Storia

Istanbul è la città più grande della Turchia ed è l’unica città del mondo che si estende in due continenti: in Asia e in Europa. Istanbul si trova sullo stretto del Bosforo e copre l’intera area del Corno d’Oro.

La città di Istanbul ha una lunga storia che ha visto l’ascesa e la caduta dei più importanti imperi mondiali. Istanbul è stata infatti conquistata e ricostruita più volte nel corso dei secoli e di conseguenza anche il suo nome ha subito molte variazioni.

Il primo insediamento risale VII secolo a.C. quando i Greci, guidati da Byzas di Megara, hanno colonizzato la città attratti dalla sua posizione strategica lungo lo Stretto del Bosforo. La città venne nominata Bisanzio in nome del re Byzas e presto divenne il più importante polo commerciale.

Nel 193 d.C. Istanbul è stata conquistata dall’Imperatore romano Settimio Severo ed entrata a far parte dell’Impero Romano.

Durante l’Impero di Costantino la città ha subito una ricostruzione secondo la volontà dell’imperatore di costruire nuovi monumenti simili a quelli che si trovavano a Roma. Nel 330 Costantino dichiarò Istanbul capitale dell’intero Impero Romano e la rinominò Costantinopoli.

Sotto l’Imperatore Giustiniano la città, grazie alla sua posizione al centro tra due continenti, divenne il centro commerciale, culturale e diplomatico e ha raggiunse la sua età d’oro con una popolazione che superava mezzo milione di persone.

Dopo la morte dell’Imperatore Teodosio I nel 395 iniziarono numerosi scontri fino a quando i suoi figli decisero di dividere l’impero e Costantinopoli diventò la capitale dell’Impero Bizantino.

La storia dell’Impero Bizantino fu piena di intrighi religiosi e di corte e l’Impero venne attaccato dagli Arabi nel VII e nell’ VIII secolo, dai Bulgari nel IX e nel X secolo e cadde nelle mani dei Crociati nel 1204. Questi ultimi distrussero e rasero al suolo la città: le chiese, i monasteri, i monumenti ed in seguito Costantinopoli divenne il centro dell’Impero Cattolico Latino.

L’Impero Bizantino riuscì di nuovo a prendere il potere della città nel 1261 ma non riuscì mai a raggiungere il livello di prosperità e ricchezza raggiunto negli anni precedenti. L’impero Bizantino crollò definitivamente nel 1453 quando i Turchi conquistarono Istanbul dopo 53 giorni di assedio. Costantinopoli fu proclamata capitale dell’Impero Ottomano e venne rinominata Istanbul.

Il Sultano Mehmed cercò di rimodernare Istanbul creando il Gran Bazar (uno dei più grandi mercati mondiali). Il sultano trasformò la città in un polo multietnico con la presenza di popolazioni cattoliche, greco-ortodosse, musulmane, cristiane ed ebree. Il Sultano iniziò anche la costruzione di monumenti architettonici, scuole, ospedali, hammam, e grandi moschee imperiali.

Suleiman Il Magnifico (1520 – 1566) è considerato il più grande imperatore ottomano. Sotto la sua guida l’impero ha raggiunto il momento di massimo benessere che ha portato alla creazione di grandiosi progetti architettonici molti sotto la direzione del grande architetto Mimar Sinan. La città divenne il centro del mondo Islamico dove le cupole ed i minareti delle moschee si ergono accanto ai grattacieli.

L’Impero Ottomano ha governato la città di Istanbul fino a quando venne sconfitto dagli Alleati nella I Guerra Mondiale e la città fu occupata.

La guerra d’Indipendenza Turca, guidata da Mustafa Kemmal Atatürk, portò Istanbul a diventare parte della Repubblica Turca nel 1923. Istanbul non diventò la capitale della Repubblica e gli investimenti vennero orientati verso la nuova capitale Ankara.

Tra il 1940 ed il 1950 ad Istanbul vennero costruite nuove piazze, viali e strade e vennero demoliti molti degli edifici più antichi della città.

Nel 1970 la popolazione crebbe rapidamente portando la città ad espandersi nei vicini villaggi e foreste dando vita ad una delle più grandi metropoli mondiali.

Nel 1985 molte aree storiche dei Istanbul sono entrate nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Inoltre nel 2010 Istanbul è stata nominata la capitale della cultura dall’Unione Europea grazie alla sua inarrestabile crescita, alla sua storia ed alla sua rilevanza culturale sia in Europa che nel resto del mondo.

Prenota il tuo Servizio