Informazioni generali


In questa pagina potete trovare varie informazioni interessanti per chi vuole visitare Istanbul, dai documenti alla moneta, dal clima alle festività, dagli orari dei negozi ai parcheggi


Documenti

Per entrare in Turchia per turismo non è necessario nessun visto, basta il Passaporto con almeno 3 mesi di validità o la carta d’identità valida per l’espatrio con una validità minima di 5 mesi.

Si può viaggiare con un cane o un gatto al seguito, purché sia accompagnato da un certificato di buona salute rilasciato, da non più di 15 giorni, da un veterinario che attesti che all'animale è stato somministrato il vaccino antirabbico nel periodo compreso tra 6 mesi ed i 14 giorni antecedenti. Tale certificato deve essere redatto o tradotto in lingua turca, oppure vidimato da un consolato turco.

 

Sicurezza

Spesso molti italiani hanno un’opinione sbagliata della Turchia e di Istanbul, credendo che si tratti di una città pericolosa, ma in realtà Istanbul è una delle capitali meno pericolose d’Europa. Ovviamente si raccomanda la massima accortezza, basilare quando si visita un paese straniero. Ad Istanbul non è necessario girare in città con il proprio passaporto, che per sicurezza potete lasciare nella cassaforte dell’hotel.

 

La moneta turca

La moneta nazionale è la lira turca ma l’euro ed il dollaro sono accettati in molti negozi, comunque consigliamo di cambiare i soldi ed utilizzare la moneta locale. Sconsigliamo di cambiare soldi negli hotel, è preferibile utilizzare gli uffici di cambio o meglio ancora non portare contanti e prelevare dai vari bancomat.

 

La corrente elettrica

La corrente elettrica in Turchia è di 220 V 50 Hz e le prese sono le stesse che utilizziamo in Italia.

 

Clima

Istanbul si trova alla latitudine di Napoli ma il clima è abbastanza diverso rispetto al capoluogo campano. Essendo una città praticamente circondata dall’acqua esiste una sorta di microclima per cui gli inverni sono abbastanza rigidi e le estati molto afose.Per visitare Istanbul consigliamo primavera ed autunno, periodi in cui il clima è simile a quello dell’Italia centrale.

L’inverno ad Istanbul è abbastanza rigido e piovoso ma molto affascinante per le luci soffuse e l’atmosfera malinconica ed un pò retrò. La temperatura raramente scende sotto lo 0 ed in media una volta l’anno fa capolino un po’ di neve, che rende la città incredibilmente affascinante.

D’estate ad Istanbul le temperature superano spesso i 30 gradi, le piogge sono quasi assenti ed il clima è molto afoso, sicuramente luglio ed agosto non sono tra i mesi migliori per visitare Istanbul, i mesi migliori sono giugno e settembre e se non soffrite particolarmente il freddo consigliamo anche l’inverno.

 

Telefono

Il prefisso internazionale della Turchia è +90. Il prefisso di Istanbul lato europeo è 212, e di Istanbul lato asiatico 216

 

Salute

Non è necessario nessun vaccino per entrare in Turchia. Fate attenzione in quanto l’alimentazione turca è abbastanza diversa dalla nostra ed il cambio di alimentazione potrebbe produrre disturbi intestinali, pertanto consigliamo di portare con se un antisettico intestinale ed un antidiarroico. Le farmacie turche si chiamano Eczane e possono vendere medicine anche senza ricetta medica, antibiotici inclusi.

 

Acqua

Solo dall’anno 2002 il comune di Istanbul ha annunciato che l’acqua dei rubinetti delle case è potabile. Comunque la maggior parte dei turchi non beve l’acqua del rubinetto. Per questo motivo e per il fatto che bevendo acqua molto diversa dalla nostra si può incorrere in disturbi intestinali, sconsigliamo di bere l’acqua del rubinetto.

 

Bagni

Ad Istanbul non sarà facile trovare molti bagni pubblici ed in molti casi sono a pagamento.

 

Orari di lavoro e sistema metrico decimale

Banche: dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 13.30 alle 17.00 (chiuse sabato e domenica)
Uffici di cambio: dalle 09.00 alle 19.00 (domeniche chiusi).
Negozi: dalle 09.00 alle 19.00 (chiusi la domenica eccetto in zone molto turistiche)
Gran Bazar: dalle 08.30 a 19.00 (chiuso la domenica).
I giorni festivi sono sabato e domenica.

La Turchia utilizza lo stesso sistema métrico decimale del resto d’Europa.

 

Feste religiose e civili del 2015

- 1 Gennaio: Yeni Yil, Capodanno.
- 23 Aprile: Çocuk Bayrami, Festa per l’Indipendenza della Turchia
- 1 Maggio: Isci Bayrami, Festa dei lavoratori
- 19 Maggio: Gençlik Bayrami, Anniversario della nascita di Atatürk e festa nazionale della gioventù e dello sport. Giorno di nascita del grande presidente turco nonché fondatore della repubblica turca
- 16 Luglio: Ramazan Bayrami, Vigilia del Ramadan
- 17 Agosto: Ramazan Bayrami , primo giorno del Ramandan
- 18 Agosto: Ramazan Bayrami , secondo giorno del Ramandan
- 19 Agosto: Ramazan Bayrami , terzo giorno del Ramandan
- 30 agosto: Zafer Bayrami, Giorno della vittoria. Commemorazione della vittoria contro la Grecia del 1922
- 23 Settembre: Kurban Bayrami, vigilia Festa del Sacrificio
- 24 Settembre: Kurban Bayrami, primo giorno Festa del Sacrificio
- 25 Settembre: Kurban Bayrami, secondo giorno Festa del Sacrificio
- 26 Settembre: Kurban Bayrami, terzo giorno Festa del Sacrificio
- 27 Settembre: Kurban Bayrami, quarto giorno Festa del Sacrificio
- 29 Ottobre: Cumhuriyet Bayrami, Festa della Repubblica (1923)

 

Feste Variabili

Id al-adha (Festa dell’agnello) / Conosciuta come la pasqua musulmana, è un giorno molto importante nel calendario musulmano ed è buona abitudine per i turchi passarlo in famiglia e dura 4 giorni e mezzo.

Ramadam / Una delle feste più sentite dai musulmani, normalmente cade ad agosto o settembre e dura 3 giorni e mezzo.

Prenota il tuo Servizio